Approccio deontologico

Il “Piccolo Museo della Poesia Incolmabili fenditure” nasce per iniziativa dell’omonima Associazione culturale.

I soci fondatori e i soci ordinari, al momento della loro adesione, hanno scelto di riconoscersi e di rappresentarsi attraverso alcuni valori di fondo qui di seguito riportati in sintesi.

 

E’ possibile comprendere appieno le ragioni di questa proposta del “Piccolo Museo della Poesia Incolmabili fenditure” a patto che, nello svolgimento del ragionamento, non si prescinda da una cornice interpretativa che includa e metta al centro l’eticità come valore da cui sempre partire, e a cui sempre tendere. E d’altra parte è la natura stessa del nostro operare: la Poesia, a rendere il cammino segnato, da questo punto di vista. Ma l’accezione di etico a cui ci riferiamo, e di cui crediamo sia intrisa la Poesia, è molto ampia e ad essa si avviene solo a patto di sostenere un complesso di azioni assai diversificate tra loro, ben oltre quanto crediamo sufficiente, in genere, al perseguimento di una qualche troppo sbrigativa moralità.

Sta tutta qui, in queste concise frasi, la ragione per la quale abbiamo avvertito l’esigenza di fissare attraverso alcune parole indizio, il tratto distintivo, l’approccio deontologico, per il quale ci impegniamo attraverso le iniziative e le attività che verranno, dal Piccolo Museo della Poesia …

  • Semplicità: vivere il proprio mestiere con l’intento di sostenere lo sforzo verso un massimo livello possibile di integrità.
  • Onestà: assumere su di sé l’onere di una saldezza che sia costantemente orientata verso l’onestà intellettuale e la dirittura morale.
  • Coraggio: adoperarsi per ciò che si fa, e per ciò in cui si crede, con un forte impulso e curiosità verso l’innovazione e la sperimentazione, pur nella concretezza.
  • Generosità: dedizione, cura, passione, nel tendere il più possibile al miglioramento di ciò che si è intrapreso.

Statuto Associazione